Progetto Primaria

Utilizzando la metodologia Learning by doing
si realizzano robot che attuano comportamenti
programmati attraverso tecniche progettuali che vedono l’idea
realizzarsi attraverso l’elaborazione di fasi ben distinte.azione
ludica con il mondo e i suoi oggetti e attraverso il gioco, funzioni
quali la memoria, l’attenzione, la concentrazione,
il ragionamento, e la presa di decisione sono continuamente
esercitate.

 

 

  • Scuola dell'infanzia

    bee-botQuesto simpatico robot a forma di ape è un nuovo strumento didattico ideato per gli alunni dalla scuola materna alla primaria.
    È in grado di memorizzare una serie di comandi base e muoversi su un percorso in base ai comandi registrati. Bee-Bot possiede tutti i comandi sul dorso: avanti, indietro, svolta a sinistra e a destra.


    bee-bot-2Tematica: Realizzazione di un percorso pensato e costruito con i bambini
    Classe/Sezione: Scuola dell'Infanzia, bambini di 5 anniProblema/Stimolo: Introduzione dell’artefatto l’ape robot
    Prerequisiti: Sapersi orientare nello spazio

    Il processo didattico si svolge in 3 step:

    1. Esplorazione: 
    2. Azione:
    3. Realizzazione:
  • Scuola Primaria

    robotica-scuola-primariaNel contesto di sviluppo dell’impiego didattico delle nuove tecnologie, la robotica rappresenta un ampliamento e potenziamento di quanto sinora riferito alla multimedialità e all’impiego dei computer del laboratorio.




    • Obiettivi didattici: Diusione di buone pratiche didattiche (Imparare facendo), sviluppo della capacità di ricercare informazioni adeguate per lo sviluppo di nuove conoscenze e sviluppo di competenze acquisite in ambienti di apprendimento di tipo collaborativi.
    • Obiettivi generali: Socializzazione e collaborazione tra alunni, rogressione nell’acquisizione di autonomia operativa e potenziamento i capacità quali ascolto, attenzione, concentrazione.
    • Obiettivi specifici: Fare esperienza di lavoro di gruppo, apprendere in modo multidisciplinare ed acquisire un linguaggio di programmazione di tipo grafico.
  • Scuola Secondaria

    robotica-scuola-secondariaIoRobot incentiva l’uso della robotica come strumento didattico. Ma cosa signica insegnare, educare, costruendo e programmando robot?
    Signica che gli studenti e le studentesse sono più coinvolti nello studio delle materie scientico-tecnologiche e non solo. Signica mettere in moto la propria creatività, imparare a condividere, a collaborare, imparare a comunicare.




    • Obiettivi didattici: Realizzare un artefatto dotato di un mattoncino intelligente e di dispositivi sensoriali costituisce, per un giovane studente, un’attività complessa ma stimolante che trova le sue espressioni in una pratica laboratoriale e di sperimentazione orientate ad oggetti reali e non astratti. Sono compiti che richiedono abilità pratico-costruttive, sviluppo di capacità logico-formali, una signicativa attitudine all’osservazione critica e alla rielaborazione dei progetti, in un ambito necessariamente collaborativo.
    • Obiettivi generali: Sviluppare percorsi laboratoriali nell’area tecnologica scientifica, coinvolgere attivamente gli studenti nel loro processo di apprendimento e di costruzione delle conoscenze, promuovendo il pensiero creativo.
    • Obiettivi specifici: Comprendere le funzioni che svolgono i componenti dei Kit robotici nella realizzazione delle strutture portanti, della meccanica del movimento . (Velocità, accelerazione e potenza: le leggi del moto. Studio delle variabili spazio-tempo), conoscere le caratteristiche dei sensori di contatto, luce, temperatura, suono e ultrasuono e le grandezze fisiche legate ad essi. Saper organizzare i dati di un problema da risolvere mediante schemi o graci e tradurre gli algoritmi con linguaggi di programmazione, utilizzare l’operatività per stimolare la capacità di analisi, la capacità organizzativa e la capacità di comunicare.
  • Robocamp

    robotica-scuola-secondariaI ROBOCAMP sono settimane di gioco- studio nella propria scuola o nella propria città. Offrono ai ragazzi un’efficace full immersion nella robotica poiché le attività didattiche e ricreative, animate da Tutors specializzati, stimolano costantemente i ragazzi a progettare, costruire, programmare robot.




    • Obiettivi didattici: Realizzare un artefatto dotato di un mattoncino intelligente e di dispositivi sensoriali costituisce, per un giovane studente, un’attività complessa ma stimolante che trova le sue espressioni in una pratica laboratoriale e di sperimentazione orientate ad oggetti reali e non astratti. Sono compiti che richiedono abilità pratico-costruttive, sviluppo di capacità logico-formali, una signicativa attitudine all’osservazione critica e alla rielaborazione dei progetti, in un ambito necessariamente collaborativo.
    • Obiettivi generali: Sviluppare percorsi laboratoriali nell’area tecnologica scientifica, coinvolgere attivamente gli studenti nel loro processo di apprendimento e di costruzione delle conoscenze, promuovendo il pensiero creativo.
    • Obiettivi specifici: Comprendere le funzioni che svolgono i componenti dei Kit robotici nella realizzazione delle strutture portanti, della meccanica del movimento . (Velocità, accelerazione e potenza: le leggi del moto. Studio delle variabili spazio-tempo), conoscere le caratteristiche dei sensori di contatto, luce, temperatura, suono e ultrasuono e le grandezze fisiche legate ad essi. Saper organizzare i dati di un problema da risolvere mediante schemi o graci e tradurre gli algoritmi con linguaggi di programmazione, utilizzare l’operatività per stimolare la capacità di analisi, la capacità organizzativa e la capacità di comunicare.